yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

Il mio regalo per la festa della mamma è... #SosteniamoLeMamme!

1 commento

Ci sono molti modi di festeggiare le mamme.
A scuola, fin da piccolissimi, i bimbi si impegnano a preparare piccoli doni fatti con le proprie manine.
I più grandi colorano un biglietto di auguri o imparano una poesia da recitare alla mamma prima di abbracciarla forte forte.

Ogni mamma, oltre a ricevere questi doni che riempiono il suo cuore di gioia, dovrebbe scegliere un regalo per se stessa.
Qualcosa che le ricordi quanto è stata brava a rialzarsi dopo le tante cadute.
Qualcosa che la gratifichi per tutti i piccoli e grandi sacrifici di tutti i giorni.
Un simbolo che serva da promemoria per tutte le volte che si troverà a pensare di non aver fatto abbastanza.
Un gesto di riconoscenza verso se stessa che è spesso l'ultima voce tra le "cose da fare".

QNUM è stato un regalo che ho fatto a me stessa con la speranza che potesse essere utile a qualche altra mamma.
E' stato un sogno di una persona sola ma che ha finito per coinvolgere decine di altre donne che ci hanno creduto con la stessa convinzione.
Abbiamo fatto molto ma c'è ancora tantissimo da fare.

E allora serve un altro regalo.
Qualcosa che mi ricordi che sì, sono caduta e mi sono fatta molto male, ma mi sono rialzata e non sono più la stessa di prima.
E se ce l'ho fatta io, possono farcela anche altre mamme.

Qualcosa che mi gratifichi dei sacrifici e dell'impegno che ci metto.
E non c'è nulla che mi ripaghi di più che ricevere un "Grazie" pronunciato da una mamma che ti dice che ora sta meglio.

Qualcosa di concreto che mi spinga a fare sempre di più.
Ecco perché nasce sosteniamolemamme.com, un sogno, un progetto, una realtà sempre più tangibile di supporto alla maternità e alla famiglia tutta.
Ci saranno iniziative di supporto sia individuale che di gruppo.
Alcune sono già attive, altre partiranno anche grazie alla collaborazione con l'Associazione Web Family.

Perché se è vero che "chi sostiene una mamma rafforza il mondo intero", possiamo pensare ad un futuro diverso,  migliore, grazie alle mamme che sono state adeguatamente aiutate.

Io ci credo.
Chi si unisce a me?

Chiaraluce



Maggio è il mese dedicato alle mamme. Però non basta.

Nessun commento
Maggio è il mese dedicato alle mamme. Però non basta.
Maggio è il mese legato alla festa della mamma ma, a livello mondiale, è dedicato alla consapevolezza dei disturbi dell’umore nel periodo perinatale. 

Perché mamme, non si nasce. Si diventa. Forse una mamma nasce davvero quando riesce ad affrontare con serenità il delicatissimo ruolo che ricopre.
In questo percorso le mamme non possono essere lasciate sole: in primis dai familiari e dagli amici più intimi. Ma è anche importante che la società tutta si faccia carico di riconoscere l’importanza del supporto alle donne che attraversano il periodo più delicato della propria esistenza per donare la vita ad un altro essere umano. 
Ci sono ancora troppi tabù e stereotipi legati allo standard di ‘mamma perfetta’ che non possono e non devono condizionare intere generazioni di neo-mamme.
Secondo recenti studi, la Depressione Post Partum colpisce 1 neomamma su 8. Una percentuale molto, troppo elevata.
Molte sono le associazioni e le iniziative che, specialmente all’estero, si occupano di questa problematica. Anche in Italia sta aumentando l’interesse per il benessere delle mamme e delle famiglie ma c’è ancora molto da fare.
Questo scrivevamo un anno fa. 

Cos'è cambiato?

Avremmo voluto dare buone nuove, dire che in 365 giorni sono fiorite le iniziative a livello sociale e legislativo per il supporto alle mamme e che le percentuali sulla DPP sono notevolmente scese.

Molte attività di sostegno alla famiglia vengono quotidianamente intraprese dalle piccole e grandi associazioni che si occupano della genitorialità, e questo sicuramente non è poco.
Anche l'interesse per le stigmatizzazioni e i falsi miti che circondano la nascita e le neomamme sembra aumentare soprattutto  in Rete dove, sempre più spesso, fioriscono luoghi virtuali di confronto che sfociano anche in amicizie e legami reali di supporto tra donne.

Però non basta. 

Quando Nasce Una Mamma è nato dall’esperienza di una mamma che è sopravvissuta alla DPP e ha voluto, nel suo piccolo, accendere una luce su questo tema utilizzando la rete come risorsa per raggiungere il numero più alto possibile di mamme.

Da anni in questo sito cerchiamo di offrire spunti di riflessione, informazioni e occasioni di condivisione emotiva affinché nessuna mamma si senta sola o aliena.

Però non basta. 

Da qualche mese abbiamo attivato dei Gruppi di Supporto Online per neo-mamme (0-12 mesi) che permettono alle partecipanti di esporre liberamente le proprie emozioni in un luogo protetto. 
Confrontarsi con altre donne che stanno attraversando tempeste emotive simili può aiutarci a scoprire che non si è poi tanto aliene e che le emozioni non hanno una connotazione positiva o negativa: non esistono cattive emozioni, esistono stati d'animo che possono variare anche in modo veloce ma che possiamo ridimensionare attraverso il confronto e l'ascolto reciproco.

 Però non basta.

Ecco perché è venuto il momento anche per noi di QNUM di fare qualche piccola e grande modifica, dentro e fuori.
Anche quest'anno riproponiamo  #SosteniamoLeMamme, un evento che parte dai Social per poi continuare con iniziative concrete, non solo il 10 Maggio.
Seguiteci e iscrivetevi all'Evento su FB perché ogni giorno, fino al 31 Maggio,  terremo alta l'attenzione su argomenti importanti legati alla maternità e al benessere delle mamme. 
Ci saranno piccole e grandi sorprese che non  potete perdere.

E se tra qualche ora il sito dovesse essere offline, non preoccupatevi.
Entreremo in travaglio.
Saranno lunghe ore di metamorfosi ma sicuramente partoriremo qualcosa da condividere con voi.


Perché delle mamme non ci si può ricordare solo a Maggio.  
Perché non è sufficiente un giorno di festa per mettere a tacere le coscienze. 
Perché le mamme non vogliono (solo) fiori. Vogliono supporto.  
E ne hanno tutti i diritti.


Seguite le iniziative di #SosteniamoLeMamme e partecipate con noi perché chi sostiene una mamma, rafforza il mondo intero!

Cara Neo Mamma... c'è un messaggio per te!

Nessun commento
Cara Neo Mamma... c'è un messaggio per te!
Ci sono molti modi diversi per supportare una neo mamma così come differenti sono i tipi di aiuto di cui potrebbe aver bisogno.
  • L' Aiuto pratico può sollevarla dalle incombenze quotidiane che tolgono tempo alla costruzione del rapporto con il bambino;
  • le informazioni corrette le permettono di attutire l'ansia rispetto ai tanti dubbi legati alla sua nuova condizione di madre;
  • il supporto emotivo, attraverso la condivisione dei propri stati d'animo spesso ambivalenti, la solleva da sensazioni spiacevoli come il senso di colpa, la solitudine, la paura di non farcela.
Proprio quest'ultimo tipo di aiuto può essere fornito in molti modi diversi: per noi di QNUM è importantissimo ed è il fondamento di ogni nostra iniziativa di sostegno alle mamme e alla famiglia.

La chat, i gruppi di supporto online, il forum, la mail sono diverse strade che conducono ad un unico traguardo: il benessere emotivo delle mamme.
Ma non siamo solo noi a pensarla così.

Uno studio recente dei ricercatori della Saint Louis University, infatti, ha dimostrato che i messaggi di testo costituiscono un'efficace strategia a basso costo per aiutare le donne con alto rischio di sviluppare la Depressione Post Partum.

E' stato effettuato uno screening su donne che avevano partorito da poco (7 giorni - 6 mesi) e che si recavano dal pediatra per la visita di controllo. Quelle che hanno riportato un punteggio superiore a 10 nell' Edimburgh Postnatal Depression Scale (EPDS) sono state invitate ad unirsi al progetto di ricerca.

Le 54 neo mamme coinvolte, oltre ad usufruire dei servizi di consulenza psicologica tradizionali,  hanno ricevuto quattro messaggi supportivi a settimana per un periodo di sei mesi. I messaggi, formulati dai ricercatori,  erano uguali per tutte e potevano essere informativi (Es. "avere una routine può essere rassicurante per i bambini"), motivazionali e riflessivi (Es. "oggi focalizzati sui fatti e non sulle emozioni e prendi una decisione") oppure contenevano la richiesta di una telefonata di follow-up che le mamme potevano accettare o rifiutare.

La maggior parte delle partecipanti non era sposata e aveva alle spalle una rete debole di supporto.

Questo studio ha dimostrato che è possibile utilizzare delle metodologie supportive a basso costo per aiutare le mamme ad affrontare il delicatissimo periodo del Post Partum che possono integrarsi facilmente con le altre risorse già disponibili.

Anche noi di QNUM, che da tempo #SosteniamoLeMamme con ogni mezzo a nostra disposizione, condividiamo i risultati di questo studio e vi proponiamo di partecipare ad una (delle tante, vedrete!) iniziativa  per la Festa della Mamma 2015:



Scrivete un breve messaggio, un tweet, un post o una lettera, anche in forma anonima, per incoraggiare una neomamma che sta attraversando lo tsunami emotivo della maternità.

La condivisione sarà un regalo preziosissimo per la Festa della Mamma 2015 che, per noi di QNUM, non sarà un giorno solo ma durerà molto, molto di più... presto vi daremo informazioni più dettagliate!

#CaraNeoMamma è un modo con cui noi di #QNUM  #SosteniamoLeMamme per la #FestaDellaMamma2015.
Partecipate e passate parola!

Chiaraluce
no