yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

Sulla via del Natale

1 commento
Come primo appuntamento con i suggerimenti per il tempo libero e le gite delle mamme blues, ma anche per le non blues, volevo proporvi un bel giro tra i presepi.
Naturalmente il periodo è propizio.
Naturalmente le vacanze natalizie ci portano a guardarci intorno alla ricerca di tutto ciò che “crea l’atmosfera del Natale”.
Naturalmente piacciono a grandi e piccini.
Avrei potuto parlare di mercatini, ma sono finiti o quasi, e poi sono troppo affollati per passeggini & co. Al massimo sono alla portata di marsupi e, ancor meglio, fasce. Poi ci ho pensato e se il Natale è tradizione, la tradizione natalizia nostrana per eccellenza è il presepe!
 Io lo amo, e non volevo perdere l’occasione per raccontarvi quanto prezioso e importante sia nella nostra cultura!
Sapete che è stato inventato da San Francesco d’Assisi nella notte di Natale del 1223 in quel di Greccio. Era una sacra rappresentazione che rimetteva al centro il vero significato di quella notte: la nascita di Gesù.
Ma forse non sapete che le statuine sono nate successivamente. Quelle piccole, come le conosciamo noi, ma molto più preziose e addirittura vestite “alla moda” con abitini ricavati dalle stoffe dismesse delle nobildonne che commissionavano alle botteghe artigiane le statuine stesse, nascono e si diffondono nel XVIII secolo. Napoli  e Genova  sono le capostipiti e le capofila di una scuola di origine popolare, ma di enorme pregio. I presepi ci raccontano come si viveva nei secoli passati, come ci si vestiva, cosa si mangiava. Quindi ci raccontano di noi, con semplicità e dignità, per ricordare a tutti che il miracolo del Natale si rinnova nella quotidianità del nostro tempo. Lo straordinario nell’ordinario. Più attuale di così?
Di splendidi presepi, storici, artistici e non, è piena l’Italia. Alcuni sono anche permanenti, altri sono strani o da guinness dei primati; altri sono in luoghi inconsueti, in mezzo alle case  o in mezzo al ghiaccio. Ma più semplicemente, il Presepe è nella chiesa sotto casa vostra; se proprio non riuscite a trovarne uno particolare, andate lì. Di sicuro avrà anche lui una storia da raccontare, se non altro quella delle mani che l’hanno costruito con passione.

Buone Feste dalla Guida Maestra Crì

PS. Vi suggerisco questo piccolo, stupendo e tenerissimo libro che racconta del Presepe di Greccio. Per tutti i bambini e i bambini cresciuti, ma non troppo.


Immagine presa qui
author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

1 commento

  1. grazie, io avevo già in mente un salto alla chiesa anglicana di palermo, ci sono i presepi di tutto il mondo!

    RispondiElimina

Ti va di parlarne?

no