yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

Ricetta: Pizza Furba

Nessun commento
Ma quanto è buona la pizza fatta in casa?
Senza nulla togliere a quella di pizzeria (buonissima) quella fatta in casa ha un sapore ed un profumo ineguagliabili.
Spesso però prepararla diventa un lavoro lungo e, se ci sono bimbi piccoli in casa, state sicuri che proprio nel momento in cui dovrete impastare (e la pizza va impastata a lungo...) piangeranno, avranno fame o semplicemente bisogno di coccole.
Allora vi spiego il metodo che mi ha suggerito tempo fa una cara amica, napoletana verace, che la prepara sempre in questo modo.
 
 
Viene ottima, morbida e croccante allo stesso tempo, e risolve il problema impasto-preparazione che a volte (specie per le neo-mamme) diventa un problema.
L'unico difetto è che va preparata la sera prima e l'impasto va lasciato una notte in frigorifero.
Quindi, se volete mangiare la pizza la domenica sera dovete preparare l'impasto il sabato sera.
In compenso vi posso assicurare che è fantastico tornare a casa la domenica nel tardo pomeriggio e dover solo mettere in teglia l'impasto, condirlo e infornarlo!
 
Vediamo cosa ci serve per due teglie di pizza:

500 grammi di farina (io consiglio di usare il tipo "manitoba" perchè lievita meglio)
mezzo cubetto di lievito di birra
circa 400 grammi di acqua tiepida
due cucchiaini rasi di zucchero
due cucchiaini rasi di sale
olio extravergine
per condire:
passata di pomodoro
mozzarella
origano 
sale 
e quello che vi suggerisce la fantasia...

La sera prima:
In una ciotolina mettete il lievito sbriciolato, un po' d'acqua, lo zucchero, mescolate, coprite e lasciate riposare per una decina di minuti.
In una ciotola molto capiente versate la farina mescolata bene con il sale, aggiungete il lievito e, poco per volta, l'acqua fino ad ottenere un impasto elastico e piuttosto morbido. Continuate a mescolare finchè avrà la giusta consistenza e si staccherà dalle pareti. A questo punto ungete bene la vostra palla di impasto (deve essere unta anche sotto), coprite la ciotola bene con la pellicola e mettete a riposare nella parte meno fredda del frigorifero.

La sera dopo:
Prelevate il vostro impasto dal frigorifero.
Accendete il forno a 220 gradi.
Dividete l'impasto in due (tre se le teglie sono piccole) e posatelo nelle teglie leggermente unte.
Lasciatelo riposare una decina di minuti e poi stendetelo con le dita fino a coprire tutta la teglia.
Condite a piacere e infornate per 15-20 minuti (a seconda della potenza del vostro forno).
Buon appetito!





author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

Nessun commento

Posta un commento

Ti va di parlarne?

no