yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

Le mamme nate due volte

4 commenti
La nascita di una mamma non avviene sempre allo stesso modo... ci sono mille modi di nascere. 
A volte si nasce con gioia, la felicità prende anche chi ti sta intorno ed è tutto un godere... e la vita scorre poi così tra alti e bassi, tra sorrisi e pianti, ma scorre senza che mai si debba temere di perderla.

Altre volte invece non è così, e in quel turbinio di gioia si insinua la paura... il pianto... l’angoscia.

Di fatto quando una madre scopre che nel proprio bambino non tutto è come dovrebbe essere si vive un lutto... si perde il bambino atteso. E si inizia un cammino che porta all’accettazione del bambino “reale”, ma di fatto qualcosa si è rotto dentro di te, difficile capire, comprendere.

Conobbi mammedegliangeli quando ancora quel blog non esisteva, quando Lei, come mamma era appena nata.

Una nascita difficile, laboriosa... di fatto si può dire che si nasce due volte.

Era una mattina di autunno e come sempre svolgevo le ultime ore del mio tirocinio universitario, rianimazione pediatrica dell’ospedale "Di Cristina" di Palermo.

La rianimazione pediatrica non è un bel reparto, a prima vista almeno. Pensi di trovare solo dolore e sofferenza, ma la realtà racconta una storia diversa.

La storia di mamme nate due volte.

Di mamme che hanno il coraggio di cambiare, di stravolgere la loro vita per quei figli che viaggiano su un filo sottile che li lega alla vita.

Nathan era un bambino stupendo, con i capelli così biondi che quasi non si vedevano, l’espressione furba e voglia di stare con la sua mamma... la sua storia la potete leggere qui  e qui potete leggere la storia di Lei, la mamma nata due volte...

Le cose sono andate in maniera diversa dal classico finale, “e tutti vissero felici e contenti...”. O forse no.

Forse, dico, certe cose possono avere un senso piuttosto che no, forse quando un bimbo “ha qualcosa non al posto giusto” e la mamma riesce a nascere due volte, beh, comunque vada è possibile che il lieto fine possa esserci.

Magari quel lieto fine non è come lo immaginavamo, ma parafrasando una cara amica... le cose non vanno come credi...
Ouel giorno ho conosciuto l’atrofia muscolare spinale. E seppure nella mia vita son successe cose che mi hanno fatto crollare barriere mentali enormi, conoscere Nathan e altri bimbi passati da quella sciagurata rianimazione ha fatto ancora di più crollare dei pregiudizi, che erano soprattutto INCONSCI.

Adesso non mi dilungo, non è questa la sede, su cosa sia l’atrofia spinale, tutte le informazioni le trovate qui  

Il lieto fine di Mammedegliangeli?

Essere in prima linea nella guerra a quella malattia, aver avuto negli anni la capacità di renderla meno “ORPHANA”.

E poi c’è un’amica, un’altra, con cui passo a volte le serate in chat, parlando di tutto, di università, di vita, di marachelle dei figli...

Voi vedete croci?? Io vedo sorrisi.
Vedete punizioni divine?
Io vedo occhi che parlano. Vedo  Ricchezza.

Quando una mamma nasce è difficile. Quando una mamma nasce due volte in cielo si accende una nuova stella.
Le mamme hanno la forza, hanno tanta forza, tutta la forza necessaria.
E anche di più.
Non sono angeli, non sono donne speciali, no, sono semplicemente mamme.


Parola di una mamma nata due volte.

Maria Pia


Immagine presa qui
 
author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

4 commenti

  1. mirella scardaci23 ottobre 2012 11:09

    Ho appena letto e non riesco a dirti altro se non che le lacrime scendono giù dai miei occhi come cascate. E' un post bellissimo, così come lo sono le mamme nate due volte.

    RispondiElimina
  2. <3<3<3 pe rtutte le mamme nate due volte e per i loro cuccioli,...

    RispondiElimina
  3. Senza parole....solo amore.

    RispondiElimina

Ti va di parlarne?

no