yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

Ricetta: la "mia" torta Margherita

3 commenti

La torta Margherita è la torta di quando ero piccola.
Dovete sapere che io sono figlia di una mamma che non ha mai amato troppo cucinare.
Intendiamoci, cucinava e cucina molto bene ma ha sempre dichiarato tranquillamente di farlo per dovere, non certo per piacere. Sicchè non ho ricordi di mia mamma che cucina una torta canticchiando. In verità le torte non le cucinava proprio.
Solo alcune volte, cedendo alle suppliche di noi figli, si decideva a preparare una di quelle torte in scatola di cui vedevamo la pubblicità in televisione. La scelta cadeva quasi sempre sulla "torta Magherita".
Di solito la torta veniva bene anche se aveva sempre un aspetto ed un profumo piuttosto asettici.
Avevo sempre la sensazione di mangiare una torta "finta". Buona, per carità, ma finta.
E' stato solo anni dopo che, a casa di un'amica, ho assaggiato la "vera" torta Margherita ed è stato amore al primo morso.
Purtroppo a quell'epoca ero molto giovane e non ho pensato di chiedere la ricetta di quella meraviglia alla nonna della mia amica, l'artefice di tanta bontà.
Negli anni successivi ho cercato e provato tantissime ricette ma nessuna mi sembrava perfetta.
Solo recentemente, unendo tante ricette trovate qua e là, ho trovato la "mia" Margherita.
Me la preparo quando sono un po' triste o stanca o semplicemente voglio coccolarmi.
Una grossa fetta di torta e un ancor più grosso bicchiere di latte e mi riconcilio con il mondo!
Provatela e fatemi sapere!
Noi ci rileggiamo venerdì prossimo.
Buona settimana!

INGREDIENTI
150 grammi di farina per dolci
100 grammi di frumina
130 grammi di burro morbido (più un pezzetto per ungere la teglia)
100 grammi di zucchero
3 uova grosse a temperatura ambiente
150 millilitri di latte intero a temperatura ambiente
un cucchiaino di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina)
mezza bustina di lievito per dolci
scorza di limone grattugiata
un pizzico di sale
zucchero a velo per decorare

In una ciotola montare il burro e lo zucchero con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema soffice.
Separare gli albumi dai tuorli e aggiungere questi ultimi (uno alla volta) al composto di burro, sempre continuando a sbattere.
Aggiungere anche il sale, la vaniglia e la scorza di limone.
A parte setacciare la farina con la frumina e il lievito.
Incorporare le farine al composto di burro ed uova alternandole con il latte fino ad esaurire gli ingredienti, sempre utilizzando le fruste elettriche.
Montare gli albumi a neve fermissima e unirli con molta delicatezza all'impasto stando attenti a non smontarli. (io di solito uso una spatola in silicone, ne aggiungo poco alla volta e con movimenti dal basso verso l'alto).
Solo a questo punto accendere il forno (utilizzate una temperatura che va dai 160 ai 180 gradi a seconda della potenza del vostro forno).
Imburrare bene ed infarinare una tortiera (io ne uso una di 22 centimetri di diametro così la torta diventa bella alta).
Versarvi l'impasto ed infornare per 50 minuti circa (il tempo di cottura varia a seconda della potenza del forno, fate sempre la prova stecchino).
Quando la torta è cotta spegnere il forno e lasciarla raffreddare nel forno spento tenendo lo sportello semiaperto.
Spolverizzare con abbondante zucchero a velo prima di servire.

Anna


author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

3 commenti

  1. questo w.e. la proverò subito a fare...... mi ispira un sacco...

    anche io facevo sempre quelle buste margherita.. quando ero svogliata....

    RispondiElimina
  2. Me la segno perchè è morbida e va bene anche per chi è a dieta, una volta alla settimana me la posso permettere :-) Un bacione!

    RispondiElimina
  3. dopo le camille, sarà un altro sucesso da sbafarsi.
    Grazie Anna!!!!

    RispondiElimina

Ti va di parlarne?

no