yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

Home-office: arredare ed allestire una postazione-lavoro confortevole ed armoniosa secondo i principi del feng-shui

Nessun commento
Il vostro spazio di lavoro è sacro. 

Che abbiate una craft-room, una stanza adibita a ufficio, o soltanto una postazione lavoro in un angolo di una stanza, l’importante è renderlo piacevole, confortevole, armonioso, equilibrato e favorevole alla produttività e alla creatività. 

L’antica disciplina cinese del feng-shui, rivolta a riequilibrare le energie nell’ambiente che ci circonda, può in questo caso esserci d’aiuto. 

In pochi punti essenziali, ecco qualche consiglio: 

  1. Scegliete lo spazio con attenzione.
    Ricordate che la vostra salute, successo e produttività dipendono dalla scelta corretta dello spazio di lavoro. Deve essere un luogo in cui siete a vostro agio, in cui non avete troppi disturbi esterni, ben illuminato, arredato ed allestito secondo il vostro gusto e la vostra sensibilità.
    Evitate le stanze buie (senza finestre) o gli scantinati così come la camera da letto, deputata al riposo; se questo non fosse possibile accertatevi di avere delle adeguate separazioni tra questa e lo spazio di lavoro.
  2. Organizzate, arredate e caratterizzate l’home office secondo le vostre esigenze e ciò che vi fa star bene, che aiuta la salute e l’umore. Sentitevi liberi di esprimere appieno la vostra creatività nell’arredarlo. Scegliete immagini, colorie decori che vi fanno sentire apprezzati e soddisfatti del lavoro che state facendo (anche i vostri memorabilia vanno bene). Il vostro home office deve riflettere l’energia che intendete proiettare nel mondo.
     
  3.  Fate attenzione alla qualità dell’aria e della luce. Se il vostro cervello non riceve sufficiente ossigeno ed il vostro corpo abbastanza luce naturale, non vi piacerà stare seduti per ore, non importa quanto siete appassionati al vostro lavoro. Cercate una stanza (o una posizione del desk) con un’illuminazione naturale adeguata, meglio se laterale e schermata da tende, in modo da attenuare l’eccessiva luminosità. Pensate all’eventualità di posizionare vicino a voi qualche pianta capace di purificare l’aria (quelle adatte sono palma, bamboo, dracaena, edera, fico): è scientificamente provato che un po’ di verde nello spazio di lavoro riduce lo stress ed aiuta la produttività. Arieggiate la stanza minimo due volte al giorno per almeno 20 minuti, per garantire un completo ricambio dell’aria. Per la stessa ragione, illuminate gli angoli bui in cui può esserci un ristagno di energia.
     
  4. Posizionate la scrivania secondo i principi del feng-shui (posizione dominante). Ovvero:
    • scegliete la posizione più protetta, possibilmente con le spalle al muro, lontano dalla porta d’ingresso ma di fronte (e non in linea, poiché l’energia entrante disturberebbe la vostra concentrazione) o in diagonale, in modo da tenere sotto controllo la stanza: questo aumenterà la vostra sicurezza, il rilassamento e la concentrazione durante il lavoro; 
    • evitate di dare le spalle alla finestra, ma ponete la scrivania di fianco ad essa, in modo da beneficiare pienamente della luce naturale; 
    • lo spazio di fronte alla scrivania (definito “zona attiva”) deve essere libero, in modo da favorire il flusso dell’energia creativa e dell’ispirazione.
  5. Lasciate lo spazio di lavoro libero, sgombro, ed organizzato. Il rischio di accatastare carte, appunti e altre cose è sempre in agguato. Programmate delle sessioni di sgombero e pulizia periodiche. La pulizia e l’ordine della vostra postazione lavoro aiuteranno anche l’ordine mentale. Lo stesso vale per la polvere: evitate aree di ristagno, sarebbe controproducente per la salute ed il rendimento.
     
  6. Scegliete attentamente i colori, a seconda della vostra attività.
    • I colori caldi, con prevalenza di rosso e giallo, creano un’atmosfera yang, cioè attiva, dinamica; hanno il potere di stimolare l’attenzione e favorire la presenza mentale e la concentrazione. Se avete oggetti nei toni del rosso-giallo poneteli preferibilmente a sud: attireranno energia positiva, appagamento e felicità; 
    • I colori freddi, nei toni del verde-blu, stimolano l’allegria e la creatività, e devono essere posti a est/sud-est, per favorire il flusso energetico naturale; 
    • i colori luminosi (arancio o verde brillanti) stimolano atteggiamenti amichevoli e facilitano il coinvolgimento mentale del fruitore in progetti nuovi; con questo tipo di colori è bene utilizzare luci bianche diffuse capaci di esaltarne le proprietà; 
    • i colori tenui (tinte chiare, crema, pastello o neutre) comunicano eleganza e favoriscono un clima di fiducia e calore; in questo caso si consiglia l’uso di luci bianche calde, tendenti al giallo; 
    • evitate l’uso di colori scuri che assorbono la luce.
  7. Infine: ricordate che è il vostro spazio di lavoro. Curatelo e coccolatelo come un figlio.
    Dalia
author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

Nessun commento

Posta un commento

Ti va di parlarne?

no