yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

In viaggio con mamma e papà

2 commenti
I viaggi sono una bellissima e stimolante avventura da affrontare insieme, genitori e figli. Però è importante essere preparati al fatto che durante il percorso ci potranno essere momenti di stanchezza, di noia e, se avete più figli, qualche litigata.  
Una volta che vi siete assicurati che abbiano tutto l’occorrente per il loro benessere fisico (acqua, qualcosa da mangiare, il necessario per il cambio, le precauzioni necessarie per il mal d’auto…) veniamo a qualche trucco per iniziare la vacanza già dal viaggio.
 
Quando i bambini sono molto piccoli dormiranno per parte del viaggio, facilitandovi non poco. Anzi, per combattere la noia, se possibile e se il viaggio è particolarmente lungo, prevedete partenze in orari in cui solitamente dormono.

Per i più grandicelli invece coinvolgeteli nei preparativi della partenza e confezionate insieme a loro una personalissima “valigetta dei tesori da viaggio”, che contenga: - qualche piccolo gioco e libretto, un quadernino e un mini set di matite colorate, carte - un oggetto “morbido” che rassicuri: il peluche del cuore, la coperta da cui è inseparabile, la bambola preferita. Inserite poi di nascosto una piccola sorpresa: nessuna cosa come una novità coinvolge e tiene impegnati.

Ed ecco qualche suggerimento per rendere piacevole il viaggio con ogni mezzo di trasporto:

In auto: è “d’obbligo” ascoltare la musica, quindi via libera ai cd preferiti, da cantare insieme, da fermare per vedere chi sa come continua; provate anche a portare con voi qualche cd con favole raccontate, che hanno un effetto rilassante e catturano l’attenzione. Poi giocate a chi vede più macchine rosse, chi vede più camion… insomma tanti indovinelli e i classici giochi di parole per i più grandi.

In treno: via libera a colorare, scrivere, disegnare magari con lavagnette magnetiche o libretti con pennarelli cancellabili. Anche i cellulari o tablet con varie applicazioni possono essere usati insieme al bambino (attenti al volume per non disturbare gli altri passeggeri), alternandoli con libri da leggere e guardare insieme. Non dimenticate gli stickers, che di solito piacciono tantissimo.

In aereo: dopo che avete guardato fuori dal finestrino le nuvole e raccontato storie su cosa sembrano, è il momento di passare a piccoli giochi passatempo (spesso sono forniti dalle stesse compagnie aeree): matite colorate, puzzle, carte da gioco. Anche piccoli pupazzetti o marionette da dita possono intrattenere i nostri piccoli che devono stare seduti a lungo in uno spazio ristretto.

In nave: ci sono molte attività da fare (dal cinema -un dvd portatile se il film proposto non è adatto ai bimbi- alla sala giochi, piscina, ecc.). Informatevi sulle proposte e pensate prima a cosa desiderate fare con i vostri bimbi, quindi organizzatevi di conseguenza. Anche giocare a esplorare la nave può essere molto divertente sia per un bimbo che per un adulto. Nelle operazioni di imbarco e sbarco cercate di coinvolgere vostro figlio, spiegandogli cosa succede e invitandolo a osservare.

Insomma pensate a tante piccole attività antinoia, ma ricordate che la cosa più bella è coinvolgere i bambini nell’esperienza del viaggio, già prima di partire. I vostri figli devono sentire che anche per voi la vacanza inizia già quando si parte e non solo quando si arriva a destinazione! E non si annoieranno se anche il viaggio si trasformerà in una scoperta, se li aiuterete a guardarsi intorno, a stupirsi di tutte le cose nuove che possono osservare!

Barbara Laura 

Immagine presa qui
author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

2 commenti

  1. noi viaggiamo spesso in macchina direi anzi sempre in macchina e la valigia dei tesori per noi è stata fenomenale...ognuno portava isuoi giochetti e colori e chi sapeva leggere leggeva ....
    le favole sonore sono state un grande aiuto e anche le nuvole hanno dato vita astorie fantastiche con le loro forme e tal volta colori--..........

    però viaggiare con i figli ha un suo fascino..!!!!!!

    RispondiElimina
  2. This is a topic which is near to my heart... Many thanks!
    Exactly where are your contact details though?

    Also visit my web blog ... top bobby rio pua

    RispondiElimina

Ti va di parlarne?

no