yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

Ricetta: Peperoni ripieni di riso e pomodorini

Nessun commento
Buongiorno,
l'autunno è proprio arrivato ma sui banchi del mercato troviamo ancora degli splendidi peperoni e dei dolcissimi pomodorini.
Conviene approfittarne per regalarsi ancora un po' di calore estivo.

Oggi vi propongo un piatto unico buonissimo, perfetto per un pranzo con gli amici anche perchè ha il grande vantaggio di poter essere preparato prima ed è buono sia leggermente scaldato che a temperatura ambiente.


INGREDIENTI
4 peperoni
300 grammi di riso Arborio
600 grammi di pomodorini
due mozzarelle
80 grammi di grana grattugiato
50 grammi di pecorino grattugiato
due spicchi d'aglio
basilico fresco
origano
olio extravergine
sale
pepe

Togliere la calotta ai peperoni e tenerla da parte. Pulirli bene eliminando tutti i filamenti bianchi.
Lavare i pomodorini e tagliarli a metà.
In una padella larga versare dell'olio e farvi scaldare gli spicchi d'aglio.
Quando sono ben dorati eliminarli e versarvi i pomodorini. Salare, pepare e lasciare cuocere per cinque minuti.
Profumare con del basilico sminuzzato e spegnere.
Lessare il riso tenendolo bene al dente.
Scolarlo, versarlo in una terrina e condirlo con metà del sugo di pomodorini, i formaggi grattugiati e la mozzarella a pezzetti e una manciata di origano.
Spennellare con dell'olio l'interno dei peperoni e riempirli con il riso.
Chiuderli con la loro calotta e disporli in una pirofila precedentemente unta.
Cospargerli con i pomodorini rimasti e un filo d'olio.
Coprire i peperoni con un foglio di carta stagnola e infornarli a 180 gradi per un'ora.
Scoprire i peperoni, alzare il forno a 200 gradi e cuocere ancora per una decina di minuti.

Anna

author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

Nessun commento

Posta un commento

Ti va di parlarne?

no