yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

#SosteniamoLeMamme: impariamo dal Terzo Mondo!

Nessun commento

Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio.
Anche se questo è un antico proverbio africano, al giorno d'oggi il suo significato è ancora valido. Purtroppo però, quando nasce un bambino molto spesso la mamma viene lasciata sola ad affrontare lo tsunami emotivo che ne consegue rischiando di esserne travolta.
Per sostenere adeguatamente la nascita di una famiglia è necessario un patto sociale che coinvolga i genitori, le istituzioni e i professionisti in grado di offrire una rete di aiuti su più versanti. 
Questo, specialmente nei Paesi industrializzati, è ancora utopia. Lo dimostrano i dati sempre più allarmanti di donne che raccontano di aver attraversato il "baby-blues" (50-85%) o che si ammalano di Depressione PostPartum (15-25%).

Secondo uno studio di Stern & Kruckman tutto questo non si verifica nei Paesi del Terzo Mondo: in queste culture, infatti, vengono messe in atto almeno cinque modalità per "prendersi cura" delle neo-mamme.  

  • Riconoscere l'importanza del PostPartum

Il PostPartum viene considerato un momento particolare e peculiare della vita della donna: è il tempo dedicato alla ripresa, spesso coadiuvata dalle altre donne della famiglia; è una sorta di apprendistato in cui le presenze femminili più esperte diventano mentor per la neomamma.


  • Proteggere la vulnerabilità delle mamme

Durante il PostPartum la donna è particolarmente vulnerabile e per questa ragione le popolazioni del Messico, Guatemala e Yucatan utilizzano dei rituali come massaggi e bagni rilassanti  per prendersi cura della mamma.


  • Solitudine Sociale e Capacità di Delegare

Il PostPartum è un tempo dedicato al riposo, al recupero delle energie e alla cura del proprio bambino. In alcune civiltà le donne e i loro piccoli i primi giorni vivono appartati da tutti tranne le donne della loro famiglia e le ostetriche. Questa solitudine sociale serve a limitare le normali attività della neomamma e a facilitare l'allattamento.


  • Supporto  Efficace

Affinché le mamme possano riposarsi e dedicarsi con tranquillità al proprio bambino vengono sollevate dalle altre incombenze come i lavori domestici e la cura degli altri figli più grandi.


  • Riconoscimento Sociale del nuovo Status e Ruolo

In molte culture viene data più importanza al PostPartum che alla gravidanza;  ci sono dei rituali che segnano il ritorno in famiglia della neomamma dopo il periodo di Solitudine Sociale. In Uganda, ad esempio la donna, aiutata dalla levatrice, si prepara con un bagno e una rasatura dei capelli, indossa un abito in pelle lavorata e fa la sua prima apparizione pubblica col bambino dopo tre mesi dalla nascita. Questo periodo è stato necessario al bimbo per imparare cos'è l'amore, per cominciare a sorridere e solo a questo punto è pronto per conoscere il mondo meraviglioso che lo aspetta. 


Siamo sicuri di essere davvero così all'avanguardia noi occidentali?
#SosteniamoLeMamme e impariamo da chi non ha mai smesso di farlo.


Chiaraluce



Fonti:
Stern, G., & Kruckman, L. (1983). Multidisciplinary perspectives on postpartum depression: An anthropological critique. Social Science and Medicine, 17, 1027-1041. 
Kendall-Tackett, K.A. (2010). How other cultures prevent postpartum depression: Social structures that protect new mothers. BestThinking.com
author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

Nessun commento

Posta un commento

Ti va di parlarne?

no