yes
no
6/mamme/slider
no
Image and video hosting by TinyPic

#SosteniamoLeMamme: facciamo Rete!

Nessun commento


I disturbi dell'umore nel Postpartum colpiscono 1 donna su 7 a livello mondiale eppure, ancora oggi, se ne parla poco. 
O peggio, lo si fa quando terribili eventi di cronaca riportano all'attenzione l'importanza di un tema fondamentale come il benessere psicofisico di mamma e bambino.
Quando una neomamma arriva a compiere il gesto estremo di togliere la vita a se stessa o al suo piccolo ci si chiede cosa le sia "scattato" nella mente per arrivare a tanto.
E la si giudica, spesso.
"Solo una pazza può fare una cosa del genere!"
"Certa gente non dovrebbe fare figli!"
"Cosa pensava? Non lo sapeva a cosa andava incontro?"
"Doveva pensarci prima!"
"Cosa le mancava per essere felice?"

Nella maggioranza dei casi nessuno sembra accorgersi di nulla prima della tragedia. 
Come mai?
Ignoranza.
Le persone ignorano quali siano i sintomi da tenere sotto controllo.
Ignorano la portata delle emozioni ambivalenti che prova una donna dopo il parto.
Ignorano la fatica dandola per scontata. Ma un cambiamento come quello che comporta la ri-nascita di una madre non può e non deve essere ignorato.

In primis dai professionisti che si prendono cura della persona e che dovrebbero avere a cuore il suo benessere, non solo da un punto di vista fisico ma anche psicologico.
Anche i familiari devono essere adeguatamente preparati a riconoscere i segnali che possono predire un malessere che va tenuto sotto controllo e, nel caso, segnalato.
E infine le donne, nella preparazione alla loro ri-nascita, devono essere informate rispetto ai cambiamenti fisici ed emotivi che si troveranno ad affrontare e accompagnate nella costruzione di una rete di supporto che possa sostenerle al meglio.

#SosteniamoLeMamme è un progetto che mira anche questo, a creare una Rete di professionisti, strutture, gruppi, associazioni che si occupano di supportare le mamme nel loro processo di ri-nascita che esistono già sul territorio ma di cui si parla troppo poco.

Decine di madri ci hanno scritto per avere riferimenti sul territorio a cui fare riferimento in caso di bisogno e troppo spesso non abbiamo avuto una risposta concreta da fornire, o perché non c'erano strutture vicine o perché non ne avevamo notizia.

Il lavoro da fare per sostenere le mamme è ancora molto ma da qualche parte bisogna cominciare.
Noi partiamo da qui:

chiediamo a tutti i professionisti, associazioni, gruppi di supporto che organizzano attività a sostegno delle madri nel periodo perinatale di compilare questo breve questionario per entrare a far parte della nostra rete di contatti.

Segnaleremo i vostri recapiti alle mamme che ne faranno richiesta.
Non è previsto il pagamento di nessuna quota, né affiliazioni varie.
Perché lo facciamo?
Perché #SosteniamoLeMamme da anni e crediamo fortemente che insieme possiamo fare molto.




author profile image
Abdelghafour

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book.

Nessun commento

Posta un commento

Ti va di parlarne?

no